Chiamaci: (+41) 91 6300 161 / (+41) 79 483 63 90

Ortodonzia

L’Ortodonzia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa dello studio, dello sviluppo e della crescita dell’apparato dento-maxillo-facciale e delle strutture ad esso correlate dalla nascita alla sua maturità.

Cos'è Invisalign®? Invisalign® è un metodo praticamente invisibile per allineare i denti e ottenere il sorriso che hai sempre desiderato, utilizzando un’avanzata tecnologia.


 

L’ortodonzia riguarda il trattamento delle anomalie di posizione e di sviluppo dei denti e delle ossa mascellari e mandibolari. I denti sporgenti, i denti affollati, la presenza di spazi, il morso profondo, coperto o crociato rappresentano alcune delle tante malocclusioni che possono e devono essere curate con l'ortodonzia, in quanto espressioni di una situazione alterata.La terapia consiste, quando possibile, nell'utilizzo di tutti i procedimenti preventivi, intercettivi e correttivi delle disgnazie, con l'applicazione di dispositivi funzionali o meccanici (detti comunemente "apparecchi") al fine di stabilire normali relazioni anatomiche e funzionali dei denti e delle strutture ossee.

Il risultato è quello di una corretta occlusione ed un corretto aspetto estetico con particolare attenzione all'allineamento.

L’Ortodonzia si occupa di casistiche che riguardano sia i bambini che gli adulti. Nell’approccio ad un quadro diagnostico nel quale si riconosca un’ubicazione errata degli elementi dentari, oltre ad uno sviluppo osseo inadeguato nei tre piani dello spazio, l’elemento determinante ai fini della formulazione di una corretta condotta terapeutica diventa la valutazione auxologica.

Il trattamento ortodontico costituisce il presupposto, dal quale non si può prescindere, all’intervento chirurgico, risoluzione ultima nel trattamento delle disgnazie a crescita ultimata. Il trattamento ortognatodontico può essere effettuato a tutte le età; si preferisce, quando possibile, effettuare il trattamento nelle fasi di crescita in quanto sono maggiori le possibilità di riuscire a creare un’armonia dento-scheletrica che possa essere stabile nel tempo.

La terapia intercettiva ben si colloca in tale ambito in quanto si basa proprio sulla possibilità di sfruttare le fasi di crescita operando delle modificazioni di carattere ortopedico funzionale. In tale intervento sono di primario interesse le abitudini viziate e le parafunzioni, quindi un valido aiuto può essere ottenuto con un’attenta terapia miofunzionale.

Molto importante è anche la partecipazione del pedodontista che dovrà collaborare con l’ortodontista per ottenere un valido risultato che sia stabile nel tempo.